Tempo di Agire

Mi rivolgo ai miei lettori, che vogliano girare questo appello ad altri amici con la speranza di continuare tale catena virtuosa in felice progressione. Non possiamo lasciare solo chi si impegna nell’informazione su temi spinosi e segretati mettendo a rischio la propria incolumità. Dobbiamo agire.

Leggi il resto dell'articolo

La disbiosi ed il cibo che cura - informazioni su dieta GAPS e dieta paleolitica


Per informazoni sul metodo di cura della dottoressa Campbell-McBride (basato sulla dieta e sui probiotici) vedi http://disbiosi.blogspot.it/

giovedì 19 aprile 2012

Telegiornale del 17 aprile, incintamento fraudolento alla non procreazione

In controtendenza, quest'uomo ha 21 figli
Del telegiornale di ieri avevo già parlato nel precedente articolo (cui ho appena aggiunto due link di approfondimento su ESM e parità di bilancio primosecondo), ma avevo tenuto da parte le mie considerazioni su un lungo "appropfondimento" riguardante l'aergomento "quanto costa mantenere un figlio".

La risposta esagerata dei curatori di quel servizio è stata 250.000 euro da 0 a 18 anni e, udite udite, una punta di 6.000 euro per il primo anno di vita; soldi cui, dicevano nel servizio, vanno aggiunti 90 euro al mese per il latte artificiale se la madre non può allattare.

Ma quando mai?

Quando ti nasce il primo figlio tra zii, nonni, cugini e parenti vari, ti arrivano minimo minimo un passeggino, un lettino e un po' di corredo, ma anche se ciò non succedesse con 700 euro (compri lettino e passeggino). E' vero che i vestiti "scappano via" man mano che il pupo cresce, ma dal momento che ad un infante occorre dare essenzialmente vestiti e pannolini, anche a spendere 50 euro al mese in vestiti e 40 in pannolini ... Se volete ci aggiungiamo un surplus di 40 euro al mese per la madre che allatta e mangia in abbondanza (stiamo largheggiando) e/o per le pappine biologiche quando viene svezzato e arriviamo, tutto sommato, a circa 2000 euro in un anno. Altro che 6000!

Insomma qui stiamo creando una paura folle, irrazionale, delle spese che tocca fare per crescere un figlio, con il solo scopo evidentemente di disincentivare le coppie a procreare.

Tutto ciò si inserisce in un quadro ben delineato da:




ogm che inibiscono la fertilità

E poi c'è la storia dell'omosessualità.

In che senso direte voi? Beh nel senso che una coppia omosessuale non fa figli, ovviamente.


Sì, lo so, ho scoperto l'acqua calda, ma adesso cercate di seguire bene il mio ragionamento 


L'omosessualità può essere naturale, la si ritrova presso molti animali, a volte associata persino all'allevamento di cuccioli da parte di coppie omosessuali (vedi certi uccelli omosessuali maschi che "adottano" delle uova e le covano curando e nutrendo i piccoli). Non ha senso quindi scagliarsi contro l'omosessualità. 


Però non si può fare a meno di notare come il sistema faccia di tutto per spingere verso l'omosessualità anche chi non ci sarebbe portato e innalza sul trono dello show-biz troppi omosessuali (soprattutto nella moda e nella musica, ma non solo). Insomma da un po' di tempo in qua assistiamo ad una notevole inversione di rotta e l'omosessualità viene fin troppo spesso propagandata anzichè perseguitata (stiamo parlando dei mass media e dello show business ovviamente, non di quello che succede in un piccolo ed arretrato paesino di campagna). Qualcuno ricorda la pubblicità UnHate della Benetton con uomini di avversa fazione che si baciano? Non abbraccio, bacio, non è un caso: due uomini che si riconciliano si abbracciano, no si baciano.

Ancora un esempio: la cantante Katy Perry, che ha condidamente ammesso in un'intervista di avere venduto l'anima al diavolo (qualcuno penserà che  stia solo scherzandoci su, qualcuno penserà che sono solo coincidenze ma  anche Eminem lo dice, e Bob Dylan, ed altri ancora) è diventata famosa cantando la canzone "I kissed a girl" ovvero una canzone che fa pubblicità ad un comportamento omosessuale
("ho baciato una ragazza e mi è piaciuto" recita il testo).



Dovrebbe essere abbastanza chiaro: lo star system ti recluta, ti porta sugli altari, ti rende famosa, e poi ti chiede in cambio di veicolare i messaggi che loro vogliono diffondere tra gli ascoltatori. E siccome chi gestisce questo progetto è anche chi ci sta avvelenando lentamente, si capisce bene come si tratti in effetti di un "patto col diavolo".

Il NWO non vuole che l'uomo si riproduca naturalmente, crea vaccini abortivi e sterilizzanti, diffonde veleni chimici che inibiscono la fertilità. Detto questo è difficile comprendere in quali casi l'omosessualità potrebbe essere naturale e in quali casi indotta e ... diciamo così,  "soggetta ad un processo di ritorno consapevole verso l'eterosessualità". Notare il peso della parola consapevole; il lavaggio del cervello di psicologi e psichiatri che vogliono convincere l'omosessuale che lui è eterosessuale sono cose assurde. 

Ripeto, non so se e come si potrebbe distinguere una eventuale omosessualità naturale, ovvero che avverrebbe comunque in natura, da una che si manifesta per ragioni diverse, e sinceramente poco mi importa in questa sede. Quello che voglio rimarcare è solo che stanno spingendo a favore dell'omosessualità, in maniera sempre più palese. Credo sia il caso di chiedersi il perché.

PS: nonostante tutti i distinguo precedenti sappiamo bene che i soliti noti diranno che io sono contro gli omosessuali, che sono razzista etc.


Nessun commento: